Riconoscimento titoli di studio, un passo avanti

Tra le priorità del Comites nell’assistenza degli italiani d’Israele, c’è quella di sollecitare il riconoscimento dei titoli di studio e l’abilitazione all’esercizio delle libere professioni per rendere più rapido e agevole l’inserimento nel mondo del lavoro. Anche su questo tema, l’assemblea plenaria del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (C.G.I.E.) su interessamento del consigliere CGIE Luca Tagliaretti, ha approvato una mozione che sarà presentata al Ministero degli Esteri: “Premesso che il riconoscimento reciproco dei titoli di studio e l’abilitazione professionale nei Paesi europei è regolato da precise normative standardizzate che permettono ai cittadini di esercitare la propria professione in altri paesi rispetto a quello di nascita, con i paesi fuori dall’Unione Europea il governo italiano stipula accordi bilaterali per il riconoscimento reciproco dei titoli di studio e dell’abilitazione professionale. Tali accordi non sono stati ancora siglati tra il governo italiano e il governo israeliano. Il CGIE chiede l’impegno del Governo affinché si adoperi al più presto per la stipula di accordi bilaterali con il governo israeliano che permettano il riconoscimento bilaterale dei titoli di studio e di abilitazione professionale”.

Kol Ha-Italkim, dicembre 2017

Dove siamo

Indirizzo: 1, Nachal Soreq, Tel Aviv

Telefono: +972 53-585-5658

Mail: [email protected]

Contatti